• puglia01.jpg
  • puglia02.jpg
  • puglia03.jpg
  • puglia04.jpg
  • puglia05.jpg
  • puglia06.jpg

Abbarbicata su uno sperone roccioso a picco sul mare, Peschici si presenta come un gioiello di candore luminoso durante il giorno, azzurrina e un po' misteriosa nelle notti fulgide di stelle. La si raggiunge percorrendo una strada ricca di tornanti, dopo aver attraversato piccoli promontori ed esigue pianure circondati da rigogliosa vegetazione. Le baie di Peschici sono delle vere e proprie oasi della tranquillità. Ogni tanto l'occhio si ferma su uno dei numerosi "trabucchi", antichi strumenti di pesca costituiti da intrecci di reti, travi e corde, che la storia fa risalire agli antichi Fenici. Verso l'orizzonte si scorgono le affascinanti Isole Tremiti e di Pelagosa. Le origini di Peschici risalgono al 970 d.c., quando un duce slavo fu inviato dall'Imperatore Ottone I° a scacciare i saraceni. Sant'Elia è l'indiscusso punto di riferimento spirituale della popolazione di Peschici ed a Lui, nei giorni 19/20/21 di Luglio, è dedicato un intenso programma di festeggiamenti. La grande varietà di strutture turistiche, immerse nella meravigliosa natura del Gargano, offre la soluzione ideale per ogni esigenza. Il mare straordinariamente pulito invita ad ogni tipo di sport acquatico e ad indimenticabili escursioni in barca, per visitare le numerose grotte oppure per fare una gita alle Isole Tremiti. Anche l'entroterra è estremamente ricco di tesori naturalistici, artistici e spirituali, tra cui spiccano la Foresta Umbra ed i celebri luoghi di pellegrinaggio San Giovanni Rotondo e Monte Sant'Angelo.

Peschici

Peschici

Peschici

Peschici

Peschici

Peschici

0
0
0
s2sdefault